Contro i soprusi dell’Amministrazione,

  

GIOVEDI’ 23 OTTOBRE A ROMA

Via dell’Amba Aradam-per l’intera giornata

ASSEMBLEA REGIONALE

degli iscritti e simpatizzanti UILPA INPS di tutte le strutture del Lazio

comprese DIREZIONI GENERALE E REGIONALE

SULLE VERTENZE UILPA

RICORSO AMMINISTRATIVO CON DIFFIDA DI VERTENZA LEGALE CONTRO LE TRATTENUTE AI LAVORATORI PER L’INCENTIVO INPDAP 2012.

Superata quota mille ricorsi, spallata finale con la UILPA INPS!!!!

RICORSO AMMINISTRATIVO CON DIFFIDA DI VERTENZA LEGALE CONTRO LE TRATTENUTE PER LE DIFFERENZE CONTRIBUTIVE PER L’INIQUA ISCRIZIONE D’UFFICIO ALLA CASSA PENSIONISTICA.

Ricorso contro il provvedimento ingiusto/tardivo

ACCORDO METROPOLITANO SULL’ORARIO

Sottoscritto dalle Federazioni Territoriali CGIL CISL UIL CISAL l’Accordo quadro sull’orario di servizio e di lavoro per l’intera area metropolitana.

L’intesa, che mira a rendere omogeneo l’orario delle strutture INPS ed ex INPDAP sul vasto territorio romano, con la chiusura delle sedi alle 17,30 realizza i richiesti risparmi di gestione che, in buona misura, aumenteranno il Fondo di Ente.

Sventato il tentativo dell’Amministrazione di costringere i lavoratori ad una prestazione minima di un’ora dopo il rientro dalla pausa mensa, resta inalterato l’impianto dell’orario di lavoro (inizio alle 7,30, flessibilità fino a due ore, riposi compensativi, banca del tempo, ecc.).

Poiché continuano, su diversi

TAVOLO REGIONALE: SI PARLA DI ORARIO

L’ultima riunione regionale, convocata su argomenti già importanti, quali la Formazione, è diventata fondamentale per l’integrazione dell’Ordine del Giorno: visto il messaggio 7492, parliamo anche di Orario, di servizio e di lavoro, ci ha annunciato la dottoressa Sandra Petrotta.

Come al tavolo nazionale, la rideterminazione dell’orario di lavoro sarà giustamente contrattata localmente, nelle SEDI DI CONTRATTAZIONE (RSU e OO.SS.TERRITORIALI), mentre l’ormai poco più ampia cornice dell’orario di servizio sarà stabilita al tavolo regionale.

Il dibattito sull’orario di servizio e di lavoro è appena all’inizio. Invitiamo dunque i colleghi tutti a inviare a questa mail ogni osservazione o quesito nel

A Roma, il detto sintetizza efficacemente lo stato d’animo di chi, sconfitto o travolto, non accetta il verdetto del campo..
Non può essere sottaciuta l’insistenza con cui la USB INPS Lazio cerca di gettare fango sui percorsi formativi realizzati con strepitoso successo dalla UILPA INPS a Roma.
Una becera insistenza, che offende il personale che ha affollato i quattro Seminari dell’Auditorium, PERSONALE NON IN VENDITA che ha timbrato l’entrata e l’uscita a viale Ballarin, lavoratori che affrontano seriamente le sfide che, sempre più, attendono i pubblici dipendenti.
Dedicando ai Seminari UILPA INPS Lazio due comunicati nazionali furiosi, oltre a diversi scritti regionali, USB, ancora una volta, conferma di essere il sindacato distruttivo che

Lividi di rabbia per il clamoroso successo dei SEMINARI UILPA INPS, gufi, sindacati minori e sabotatori minacciosi sono stati sbaragliati dal preciso obiettivo dei nostri incontri formativi: MIGLIORARE LA QUALITA’ E LE COMPETENZE DEI LAVORATORI INPS DEL LAZIO.
Grande la partecipazione e la richiesta di supporti didattici (sono quasi pronti e, presto, sarà inviata la prima dispensa); i seminari hanno registrato la presenza persino di lavoratori provenienti da altre regioni e di docenti non

MOBILITA’ REGIONALE. Abbiamo faticosamente sottoscritto con la dottoressa Di Michele un verbale d’intesa per il trasferimento immediato di 9 lavoratori (3 ciascuno a COLLEFERRO, POMEZIA, TIBURTINO). Vanno in strutture dove c’è il problema del personale in comando, in uscita dall’Istituto.
La UILPA INPS LAZIO ha rappresentato al tavolo regionale del 6 giugno u.s. la propria insoddisfazione per il continuo rinvio dello scorrimento delle graduatorie della mobilità regionale e per la mancata